Archivi tag: impresa

Libera impresa in “libera zona”

Vi segnalo l’interessante articolo del Sole 24 Ore L’impresa globale va a caccia di <<free zone>>.

Le free zone, o meglio Free Trade Zone, sono quelle aree all’interno di uno Stato in cui sono applicate delle condizioni agevolate per lo sviluppo di attività imprenditoriali. In esse vi troviamo vantaggi come l’esenzione fiscale spesso totale sul reddito societario e, in molti casi, personale per alcuni anni che poi si trasforma in parziale; la cancellazione dei dazi sulla riesportazione dei prodotti realizzati nell’area stessa; la consessione di terreni e uffici a prezzi agevolati; la piena proprietà dell’impresa senza bisogno di joint venture locali; servizi e infrastrutture adeguati.

Le free zone sono sicuramente uno dei maggiori elementi di competitività nell’attrazione degli investimenti esteri per quei Paesi che puntano a dire la propria in termini di sviluppo. Non a caso i Paesi più attivi sono la Cina e gli Emirati Arabi Uniti, ma non solo.

Le imprese italiane che vogliono internazionalizzarsi e quindi penetrare in nuovi mercati trovano un’ ottima occasione in queste zone economiche speciali. Per il momento sono ancora poche le imprese italiane attive nelle free zone in giro per il mondo, ma ci sono già casi di eccellenza. Molto importante è anche per le imprese fare squadra nella penetrazione di uno stesso mercato, anche in diversi settori merceologici.

Qui il sito dell’associazione mondiale delle free zone e qui il sito, giudicato il miglior sito web delle zone economiche speciali nel 2009, quello della free zone di Ras Al Khaimah.

Luca Taddei

Bradt e Abruzzo: pubblico e privato per il branding

Bradt, famosa casa editrice inglese di guide turistiche, ha dato il via a un interessante progetto di co-marketing con la Regione Abruzzo e la sua Abruzzo Promozione Turismo.

La nuova guida turistica dovrebbe essere una delle chiavi per la promozione dell’Abruzzo come meta turistica ambita per il turismo internazionale. La guida sarà infatti diffusa in 70 paesi in giro per il mondo.

Accanto a questa si affiancheranno le attività di branding del territorio abruzzese portate avanti dalla Regione e da Abruzzo Promozione Turismo, l’azienda di promozione turistica della Regione: tra le proposte anche dei concorsi in cui vincere vacanze in Abruzzo per i lettori inglesi.

Il place branding è fondamentalmente costituito dalla sinergia di risorse e di idee che nascono sia nel privato che nel pubblico. Questione fondamentale è proprio riuscire ad armonizzare e coordinare gli interessi e le iniziative provenienti dal mondo delle imprese con quelle dell’interesse generale rappresentato dal pubblico.

Questa iniziativa sembra riuscire positivamente in questo sforzo di coordinamento e di armonia fra pubblico e privato.

E questo è ancora più positivo nell’Abruzzo sconvolto di recente dal dramma del terremoto.

Luca Taddei